La Via delle Arti

La Via delle Arti

Dove arte, creatività e bellezza
camminano insieme

Front Page

È sulla via delle arti, della cultura, della bellezza che vogliamo percorrere questo tratto di vita.
Insieme.
Una strada che valorizzi il potenziale di ogni persona attraverso la pratica, lo studio, l’educazione, l’ascolto della musica, del teatro e di tutte le altre forme artistiche.
Con le arti vogliamo creare relazioni, valorizzare la consapevolezza di ciascuno di noi e degli altri, costruire la felicità di persone e di gruppi.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Novembre 2022

19nov21:00Concerto per tromba e organoDIEGO CAL tromba e MANUEL TOMADIN organo

Dicembre 2022

04 dic21:00Winter SongsHarmonieBrass quartet e pianoforte

11 dic21:00In Dulcin JubiloStella Fiorin, Tiepolo Ensemble & Live Electronics

18 dic21:00A Christmas CarolTiepolo Brass Quintet

Gennaio 2023

29gen16:0017:30IL SACRO CANTAR AL SUON DELLA TROMBAManuel Tomadin organo – Diego Cal tromba – Abramo Rosolen basso

La “Messa per la pace” è un’opera contemporanea per Coro, Orchestra, Organo & Live Electronics, scritta per celebrare la pace, contro qualsiasi forma di guerra o di violenza. Violenza che troviamo nei suoni che ci circondano quotidianamente, nelle tragedie raccontate dai telegiornali, nella corruzione che genera povertà e disperazione.
Pur mantenendo un’impostazione rigorosamente sacra, i testi dell’ordinario della Messa vengono affiancati da una selezione di Salmi che aprono e chiudono l’opera. ll linguaggio utilizzato dal compositore Valter Poles, nel rispetto della tradizione sacra, alterna anche alcuni stilemi più contemporanei, specie nella connotazione in musica della difficile condizione dell’uomo moderno, costretto a sopravvivere circondato da guerre e povertà. Saranno questi gli episodi in cui ritroveremo l’impiego del live electronics: questa scelta stilistica ci riconduce immediatamente ai rumori, all’immaginario e al paesaggio sonoro in genere associato alla violenza e ai terribili suoni che accompagnano ogni forma di guerra. Dai tamburini degli eserciti medievali, al frastuono dei cacciabombardieri della seconda guerra mondiale, fino agli attacchi nucleari e a vere e proprie “bombe” acustiche. 

Ecco che la sezione elettronica dell’organico della Messa si fa interprete di questi aspetti violenti e brutali sino a giungere, in un’ottica di incondizionata fede e speranza, ai suoni della salvezza e della pace.

Con il vostro aiuto vorremmo realizzare l’evento “Accordi a colori”, un progetto organizzato e gestito dagli studenti dell’Istituto Universitario IUSVE di Venezia in collaborazione con l’Associazione La via delle Arti. Verrà riproposta la famosa suite “Quadri di un’esposizione” di Modest Petrovic Musorgskij, in una originale versione interpretata da giovani musicisti e studenti del Conservatorio C. Pollini di Padova. Contemporaneamente i dieci “quadri” verranno reinterpretati da studenti artisti dell’Accademia di Belle Arti di Udine (ABAUD) che realizzeranno le loro opere traendo ispirazioni dalla storia originale.

L’evento live si terrà alla Loggia del Lionello in Piazza della Libertà a Udine il 6 di Settembre alle ore 18 

Il Milite Ignoto all’Aquileia Film Festival

Gloria – Apoteosi del soldato ignoto

Italia 1921 Progetto a cura di: Pasqualino Suppa
Compositore live electronics strumenti virtuali : Valter Poles
Corno e pianoforte: Martina Petrafesa
Tromba e strumenti virtuali: Diego Cal
Restauro effettuato dalla Cineteca del Friuli nel 2006-2007 dai materiali a 35mm conservati nella Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Realizzazione nuova colonna sonora in musica elettronica sostenuta dalla Fondazione Aquileia, ed effettuata nel 2021 da Aquileia Digital Arts a partire dai file conservati presso l’Archivio Cinema della Cineteca del Friuli.

 SOFFI D’ALI – Il Respiro dell’Arte

“Soffi d’ali” è il progetto di un gruppo di studenti magistrali di comunicazione dell’Università IUSVE di Venezia che hanno realizzato un cortometraggio, girato lo scorso aprile/maggio interamente tra la città di Marano e le sue Riserve naturali, coinvolgendo sei giovani musicisti del corso di Tromba del Conservatorio “C.Pollini” di Padova, l’associazione La Via delle Arti di Porcia e con il patrocinio e la preziosa collaborazione del Comune di Marano Lagunare.

Le storie di questi giovani trombettisti con il suono delle loro trombe ci accompagnano dal centro del paese fino all’Oasi dei Casoni in un percorso volto a rieducare alla convivenza con il territorio e a dare nuovo valore all’arte, che specialmente durante la pandemia covid-19 ha vissuto momenti davvero difficili.

L’obiettivo è restituire alla cultura un ruolo primario in sinergia con l’ambiente,che si riscopre tempio stesso della musica

La natura diventa quindi la sinfonia di un nuovo concetto di libertà vissuto dopo un periodo difficile. 

Il progetto è stato interamente ideato e sviluppato dagli studenti Iusve seguiti dalla docente di “Web and digital event”, prof.ssa Cristiana Rossato e per la parte musicale dal direttore artistico M° Diego Cal, docente di tromba del Conservatorio patavino.

RADICI E DESTINO
Napoleone 1821 – 2021

Un progetto musicale-teatrale in occasione del bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte corredato dal concerto “Nel tempo della Gloria” con ottoni storici e dalle Fanfare storiche a cura della Tiepolo Barocca.
“Dove l’Impero finisce” è il titolo dell’opera che vede sul palcoscenico un’alternanza tra i racconti di Napoleone narrati dalla voce di Fabio Ronchi e le musiche del periodo storico interpretate dal Quartetto d’archi della Tiepolo Barocca con la soprano Roberta Canzian. Testi di Alessandro Cal.
Lo spettacolo, in prima assoluta, segue un percorso storico verificato attraverso studi e ricerche documentati grazie alla collaborazione de Le Souvenir Napoléonien d’Italia che ha messo a disposizione della nostra associazione consulenze e documentazione.

BRINDIAMO ALL’OPERA – 10 novembre Teatro Verdi di Padova
Tiepolo Brass Quintet

Il sipario dello storico teatro di Padova si è alzato per brindare all’Opera con il nostro Tiepolo Brass Quintet per la tradizionale rassegna patavina “Novembre Patavino” organizzata da Suoni Patavini e Comune di Padova. Un concerto frizzante e divertente, dalle note profumate e dai colori variegati, proprio come i nostri vini italiani che si stappano sulle tavole di tutto il mondo. Le famose melodie di Verdi, Rossini, Bizet, Mascagni, Puccini, Leoncavallo arrangiate in una versione assolutamente originale per quintetto di ottoni che ha fatto risaltare le poliedriche possibilità esecutive di questi strumenti.

X