LA VIA DELLE ARTI

Dove arte, creatività e bellezza camminano insieme

È sulla via delle arti, della cultura, della bellezza che vogliamo percorrere questo tratto di vita. Insieme.
Una strada che valorizzi il potenziale di ogni persona attraverso la pratica, lo studio, l’educazione,
l’ascolto della musica, del teatro e di tutte le altre forme artistiche.

Con le arti vogliamo creare relazioni, valorizzare la consapevolezza di ciascuno di noi e degli altri, costruire la felicità di persone e di gruppi.

TIEPOLO BAROCCA

Con il vostro aiuto vorremmo realizzare l’evento “Accordi a colori”, un progetto organizzato e gestito dagli studenti dell’Istituto Universitario IUSVE di Venezia in collaborazione con l’Associazione La via delle Arti. Verrà riproposta la famosa suite “Quadri di un’esposizione” di Modest Petrovic Musorgskij, in una originale versione interpretata da giovani musicisti e studenti del Conservatorio C. Pollini di Padova. Contemporaneamente i dieci “quadri” verranno reinterpretati da studenti artisti dell’Accademia di Belle Arti di Udine (ABAUD) che realizzeranno le loro opere traendo ispirazioni dalla storia originale.

L’evento live si terrà alla Loggia del Lionello in Piazza della Libertà a Udine nel mese di Settembre e sarà possibile seguirlo anche in diretta streaming (a breve sarà comunicata la data).

 

 

Con il vostro aiuto vorremmo realizzare l’evento Accordi a colori”, un progetto organizzato e gestito dagli studenti dell’Istituto Universitario IUSVE di Venezia in collaborazione con l’Associazione La via delle Arti. Verrà riproposta la famosa suite “Quadri di un’esposizione” di Modest Petrovic Musorgskij,  in una originale versione interpretata da giovani musicisti e studenti del Conservatorio C. Pollini di Padova. Contemporaneamente i dieci “quadri” verranno reinterpretati da studenti artisti dell’Accademia di Belle Arti di Udine (ABAUD) che realizzeranno le loro opere traendo ispirazioni dalla storia originale.

L’evento live si terrà alla Loggia del Lionello in Piazza della Libertà a Udine nel mese di Settembre e sarà possibile seguirlo anche in diretta streaming (a breve sarà comunicata la data).

Arriviamo da un periodo storico molto complicato che ha colpito soprattutto il mondo dell’arte (dalle arti visive alla musica, al teatro e cinema fino alla danza), che da sempre si contraddistingue per la sua libertà d’espressione, per la sua capacità di veicolare emozioni in ogni sua forma. Questi ultimi due anni sono stati una grande prova di coraggio nel cercare di andare avanti, evitare l’oppressione di questo periodo. Ecco che noi studenti IUSVE vogliamo ridare voce, immagini e suoni, ma soprattutto piena libertà d’espressione a nostri coetanei, proprio perché capiamo cosa voglia dire non essere presi in considerazione. È arrivato il momento di dare speranza ai nostri sogni. C’è la necessità di promuovere un incontro tra realtà artistiche diverse per generare bellezza, permettendo così ai giovani studenti e artisti di vivere un’esperienza professionale.

Con la tua donazione e il tuo sostegno possiamo ripartire tutti insieme in questo fantastico settore! Aiutaci! 

Il Milite Ignoto all’Aquileia Film Festival

Gloria
Apoteosi del soldato ignoto

Italia 1921Progetto a cura di: Pasqualino Suppa
Compositore live electronics strumenti virtuali: Valter Poles Corno e pianoforte: Martina Petrafesa
Tromba e strumenti virtuali: Diego Cal
Restauro effettuato dalla Cineteca del Friuli nel 2006-2007 dai materiali a 35mm conservati nella Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Realizzazione nuova colonna sonora in musica elettronica sostenuta dalla Fondazione Aquileia, ed effettuata nel 2021 da Aquileia Digital Arts a partire dai file conservati presso l’Archivio Cinema della Cineteca del Friuli.

 SOFFI D’ALI – Il Respiro dell’Arte

“Soffi d’ali” è il progetto di un gruppo di studenti magistrali di comunicazione dell’Università IUSVE di Venezia che hanno realizzato un cortometraggio, girato lo scorso aprile/maggio interamente tra la città di Marano e le sue Riserve naturali, coinvolgendo sei giovani musicisti del corso di Tromba del Conservatorio “C.Pollini” di Padova, l’associazione La Via delle Arti di Porcia e con il patrocinio e la preziosa collaborazione del Comune di Marano Lagunare.

Le storie di questi giovani trombettisti con il suono delle loro trombe ci accompagnano dal centro del paese fino all’Oasi dei Casoni in un percorso volto a rieducare alla convivenza con il territorio e a dare nuovo valore all’arte, che specialmente durante la pandemia covid-19 ha vissuto momenti davvero difficili.

L’obiettivo è restituire alla cultura un ruolo primario in sinergia con l’ambiente,che si riscopre tempio stesso della musica

La natura diventa quindi la sinfonia di un nuovo concetto di libertà vissuto dopo un periodo difficile. 

Il progetto è stato interamente ideato e sviluppato dagli studenti Iusve seguiti dalla docente di “Web and digital event”, prof.ssa Cristiana Rossato e per la parte musicale dal direttore artistico M° Diego Cal, docente di tromba del Conservatorio patavino.

RADICI E DESTINO
Napoleone 1821 – 2021

 

Un progetto musicale-teatrale in occasione del bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte corredato dal concerto “Nel tempo della Gloria” con ottoni storici e dalle Fanfare storiche a cura della Tiepolo Barocca.
“Dove l’Impero finisce” è il titolo dell’opera che vede sul palcoscenico un’alternanza tra i racconti di Napoleone narrati dalla voce di Fabio Ronchi e le musiche del periodo storico interpretate dal Quartetto d’archi della Tiepolo Barocca con la soprano Roberta Canzian. Testi di Alessandro Cal.
Lo spettacolo, in prima assoluta, segue un percorso storico verificato attraverso studi e ricerche documentati grazie alla collaborazione de Le Souvenir Napoléonien d’Italia che ha messo a disposizione della nostra associazione consulenze e documentazione.

BRINDIAMO ALL’OPERA – 10 novembre Teatro Verdi di Padova
Tiepolo Brass Quintet

Il sipario dello storico teatro di Padova si è alzato per brindare all’Opera con il nostro Tiepolo Brass Quintet per la tradizionale rassegna patavina “Novembre Patavino” organizzata da Suoni Patavini e Comune di Padova. Un concerto frizzante e divertente, dalle note profumate e dai colori variegati, proprio come i nostri vini italiani che si stappano sulle tavole di tutto il mondo. Le famose melodie di Verdi, Rossini, Bizet, Mascagni, Puccini, Leoncavallo arrangiate in una versione assolutamente originale per quintetto di ottoni che ha fatto risaltare le poliedriche possibilità esecutive di questi strumenti.